Suzuki

Suzuki


La Suzuki nacque nel 1909 ad Hamamatsu, in Giappone, grazie a Michio Suzuki, uomo d’affari ed inventore giapponese. Tuttavia, per quasi trent’anni, produsse solamente macchinari per l’industria e diventò una casa automobilistica, solamente a ridosso della Seconda guerra mondiale, precisamente nel 1937. In due anni completò alcuni prototipi, ma l’avvento del conflitto bloccò la produzione.

Così, servì attendere fino al 1955 per vedere la prima vettura di serie: la Suzuki Suzulike. Una berlina tre volumi, spinta da un propulsore a due tempi, con subito un ottimo gradimento, grazie anche al contenuto prezzo d’acquisto. Fu prodotta per 10 anni, fino al 1965, e divenne un simbolo della ripresa economica giapponese, tanto che venne acquistata sia dalle famiglie più agiate che quelle meno abbienti.

Sempre negli anni ’50, la Suzuki divenne anche produttrice dei moto ed il nome della casa cambiò in Suzuki Motor Co. Ltd. Una ventina d’anni più tardi, invece, il marchio giapponese iniziò la produzione dei fuoristrada: un segmento di cui diventerà leader negli anni successivi. Un successo che si trascina fino ai giorni nostri, con modelli affermati come il Vitara, il Jimny e la SX4, realizzata in collaborazione con la Fiat.

All’inizio di questo secolo, Suzuki diventò anche produttore di motori marini ed attualmente è un’azienda con quasi 14.000 dipendenti, con un fatturato di quasi 20 miliardi di dollari. I modelli di automobili attualmente di maggiore successo sono la Swift (giunta alla quinta generazione) e la Alto (settima generazione, con produzione iniziata nel lontano 1979).

Archives

Archives par mois

2013

2012

2011

2010

2009